Introduzione alla storia del mondo musulmano by Gerhard Endress

Posted by

By Gerhard Endress

Show description

Read or Download Introduzione alla storia del mondo musulmano PDF

Similar culture books

Pour une autre économie de l'art et de la culture

Le présent ouvrage, fruit de los angeles collaboration entre acteurs du secteur culturel et chercheurs, a los angeles modeste ambition de proposer un most effective éclairage sur le lien qui unit le champ de l’art et de los angeles tradition à celui de l’économie solidaire. Il s’agit d’un ouvrage concis et diversifié dans sa forme, alliant articles, interviews et propos rapportés, qui contribue à définir cette nouvelle filière culturelle qui ne se situe ni dans los angeles sphère privée profitable ni dans celle de l’Etat et des collectivités.

Interfaces between Language and Culture in Medieval England: A Festschrift for Matti Kilpiö

The twelve articles during this quantity advertise the growing to be contacts among medieval linguistics and medieval cultural reviews usually. Articles deal with medieval English linguistics, and the interrelation in Anglo-Saxon England among Latin and vernacular

Extra info for Introduzione alla storia del mondo musulmano

Sample text

In un mondo di cambia one pretazi reinter te continui il Libro rivelato necessitava di costan ­ e, soprat tutto, di compl etamen to tramite l'esper ienza e la trasm~s sociaenti mutam i sione. La. diffusione dell'Islam, i conflitti politici, 1 50 ISLAM: RELIGIONE E SISTEMA LEGALE 1~: vecchie comunità religiose, le forme di governo e di civiltà che gli Arabi via via conobbero durante la formazione del loro impero forniron-6 pietre angolari, modelli e metodi. , nella giurisprudenza (fiqh) e nella dottrina della Legge rivelata (shari'a, la «retta via definita») per quanto riguarda le sue asserzioni solenni sui doveri verso Dio; )" nella teologia (kalam, «dialettica» polemica e apologetica) e nella dogm-atica (ufii1 al-din) per quanto riguarda le sue dichiarazioni solenni sull'essenza e l'opera di Dio; -:.

GERHARD ENDRESS coscienti di come quel grande sforzo (da parte degli Europei) di risvegliare l'eredità araba ci coinvolge in prima persona, e dobbiamo quindi lodare coloro che hanno pubblicato i nostri libri, hanno concesso alla nostra amata lingua il favore dei loro sforzi e ci hanno insegnato cose sulla storia dei nostri popoli e sulla cultura dei nostri antenati che noi stessi non conoscevamo 9• D'altra parte le vigorose critiche di Kurd 'AlI contro lopera del gesuita belga Henri Lammens (1862-1937), allora attivo a Beirut, il quale negava che le fonti tradizionali dell'Islam primitivo contenessero qualsivoglia elemento di verità, dimostran o quanto egli sapesse confrontarsi da pari a pari con la scienza europea.

J. B. Koehler, Abul/edae tabulae Syriae, Leipzig 1766, 17862 , pp. 239-40. 2 Secondo Johann Fiick in Die arabischen Studien in Europa bis in den An/ang des 20. ]ahrhunderts, Leipzig 1955, p. 108. 35 I GERHARD ENDRESS 3 Corrispondenza pubblicata da R Wolkan, voi. 111, 1, Wien 1918, p. 207. Cribratio Alkorani, prologo, n. 10, 1-3, in Nico/ai de Cusa Opera Omnia, a cura di L. Hagermann, vol. VIII, Hamburg 1985, p. 11. 5 Edizione di Hamburg, vol. u, p. 253; cfr. W. Goethe, Divan Occidentale-Orientale, trad.

Download PDF sample

Rated 4.61 of 5 – based on 49 votes